Ortodonzia

Un trattamento su misura per allineare il tuo sorriso

 

Ortodonzia

La diagnosi in ortodonzia viene svolta con la massima accuratezza, dopo una visita specialistica e l’esecuzione di accertamenti esclusivamente digitali di ultima generazione: esami radiologici (ortopanoramica e telecranio) digitali; analisi cefalometrica computerizzata, basata sul telecranio digitale; impronte delle arcate dentali digitali rilevate con lo scanner intraorale; fotografie della bocca e del viso digitali.

Questi consentono anche di pianificare l’intervento ortodontico e di condividere il progetto virtuale con il paziente. Successivamente si può eseguire anche una terapia ortodontica con mascherine trasparenti, quasi invisibili, che vengono prodotte al computer con tecnologia CAD/CAM.

Un trattamento di ortodonzia invisibile o fissa ha lo scopo di risolvere problemi di allineamento (denti storti) o di malocclusione (denti delle due arcate che non ingranano perfettamente).

L’ortodontista è l’odontoiatra che si occupa dell’ortodonzia. Tutti gli odontoiatri possono occuparsi di ortodonzia, ma esistono anche gli odontoiatri che hanno ottenuto una specializzazione in ortognatodonzia dopo ulteriori 3 anni di studi universitari specialistici.

L’ortodonzia si attua mediante l’utilizzo di apparecchi ortodontici: funzionali, fissi, estetici.

Il nostro Studio utilizza tecnologia di scansione tridimensionale dei denti mediante uno scanner ottico intraorale, che rileva un’impronta digitale in alta precisione di tutta la bocca.

Prima visita dal dentista

Le tipologie di apparecchi ortodontici

Apparecchio estetico ceramica

Gli apparecchi ortodontici funzionali permettono generalmente di eseguire un’ortodonzia per i bambini in età evolutiva (ortodonzia intercettiva o funzionale), che oltre ad agire sui denti, agisce anche sulle basi ossee, guidando la crescita in modo corretto ed effettuando quindi anche una terapia ortopedica.

Gli apparecchi ortodontici funzionali possono essere fissi (ad es. l’espansore rapido del palato) o rimovibili (preformati o individualizzati). Questi ultimi sono costruiti secondo la normativa vigente sui dispositivi medici su misura.

Gli apparecchi ortodontici fissi sono costituiti fondamentalmente da attacchi (“bracket”), che vengono incollati sui denti, e da un filo metallico.

Gli attacchi possono essere metalliciestetici in ceramica e posso essere applicati in zona vestibolare (visibile dall’esterno) o zona linguale (non visibile dall’esterno). In tutti i casi il filo è sempre metallico.

Gli apparecchi ortodontici che vengono definiti “estetici” sono 3:

  • Rimovibili con mascherine trasparenti (“invisibili”)
  • Fissi con attacchi in ceramica in zona vestibolare, ma con filo metallico (visibili dall’esterno)
  • Fissi con attacchi e filo metallici in zona linguale (non visibili dall’esterno)

Ortodonzia invisibile

Il trattamento di ortodonzia invisibile è composto da una serie di mascherine quasi invisibili e rimovibili (lo puoi togliere per mangiare quello che vuoi e lavare i denti), che vengono sostituite ogni una o due settimane.

Ogni mascherina o aligner, è realizzata su misura per il tuo trattamento e consente ai tuoi denti di allinearsi progressivamente, fino a raggiungere la posizione finale definita dal nostro specialista in ortodonzia invisibile.

Niente più ferretti, fili o attacchi visibili: nessuno si accorgerà che indossi un apparecchio dentale!

Il problema più frequente che l’ortodonzia invisibile Invisalign risolve è l’affollamento dentale, ma anche il morso inverso o morso incrociato (quando i denti dell’arcata inferiore sporgono rispetto a quelli dell’arcata superiore) o anche spazi eccessivi tra i denti.

 

Come sarà il tuo sorriso?

Il programma di trattamento in 3D (Invisalign ClinCheck®) consente di vedere in anteprima gli spostamenti dei tuoi denti e quale sarà l’aspetto del tuo sorriso al termine del trattamento con apparecchio invisibile.

Apparecchio Invisalign e scanner

Un apparecchio davvero invisibile

Durata del trattamento

Il trattamento ortodontico può durare generalmente 12-24 mesi.

Alla fine del trattamento ortodontico può essere necessario indossare per un periodo più o meno lungo un ulteriore apparecchio cosiddetto di contenzione, rimovibile o fisso, al fine di mantenere in posizione i denti, evitando una recidiva, cioè il ritorno dei denti nella posizione originaria prima del trattamento ortodontico.

Durante il trattamento ortodontico è più difficile mantenere una corretta igiene orale. E’ quindi consigliabile eseguire sedute di igiene orale periodiche con l’igienista dentale per prevenire carie dentali e gengiviti e eseguire una cario-profilassi.

In alcuni casi è necessario eseguire estrazioni dentali, soprattutto dei terzi molari (denti del giudizio), che potrebbero essere la causa di un affollamento dentale per la mancanza di spazio nelle arcate dentali. In questo caso sarà eseguita una visita specialistica con il chirurgo orale.

Diagnosi Ortodontica

Un nuovo modo di intendere le cure dentali

 

Non tutti gli apparecchi ortodontici possono essere utilizzati su ogni paziente. Dopo aver formulato una corretta diagnosi, l’ortodontista consiglierà il piano di trattamento e l’apparecchio ortodontico più idoneo.
La diagnosi ortodontica prevede:

  • visita ortodontica specialistica
  • esami radiografici digitali:
    • ortopanoramica
    • teleradiografia del cranio in proiezione latero-laterale (telecranio)
  • analisi cefalometrica computerizzata
  • modelli delle arcate dentali in gesso tipo Tweed (dopo avere preso le impronte delle arcate dentali)
  • fotografie digitali della bocca (frontale, laterali destra e sinistra e occlusali superiore e inferiore)

Notizie dal blog

 

Contattaci

Prenota una visita
Scrivici.

11 + 11 =

Ambulatorio Odontoiatrico Dental T.A.S.C. S.r.l.
Direttore Sanitario: Prof. Livio Gallottini
C.F. - P.IVA 07340951008
COOKIE POLICY | PRIVACY POLICY

CONTATTI

Piazzale Filippo il Macedone 89
00124 Roma (Casal Palocco)
Edificio 5 - Piano 2 - Interni 2-3

+39 06 50917910
+39 329 8920084

SEGUICI