Devi allineare i denti storti ma ti viene l’ansia di indossare un apparecchio metallico antiestetico? Sapevi che oggi è possibile avere denti perfettamente allineati con un’ortodonzia minimamente invasiva?

Indossare un apparecchio ortodontico costituito da placchette e ferretti antiestetici in acciaio, lo sanno bene adolescenti e adulti, può dare disagio e far provare vergogna. L’ortodonzia moderna propone una soluzione efficace: l’adozione di un apparecchio invisile basato su mascherine trasparenti.

Per allineare i denti nella maggioranza dei casi non sono necessarie estrazioni dei denti e non vengono applicati né apparecchi, né piastrine (brackets) sui denti.

Qui di seguito tutti i chiarimenti sul trattamento con apparecchio invisibile per allineare i denti:

 

Percorso diagnostico e piano terapeutico per allineare i denti

Il momento più importante per l’applicazione delle mascherine ortodontiche trasparenti è la fase diagnostica.

Prima di tutto vengono eseguite delle radiografie digitali con basse radiazioni ionizzanti e l’analisi cefalometrica computerizzata. In secondo luogo vengono prese le impronte dentali con una scanner intraorale e fatte le fotografie extra- ed intra-orali. Queste fotografie saranno utili a monitorare periodicamente il risultato ottenuto.

Successivamente viene fatta una progettazione computerizzata degli spostamenti necessari dei denti (CAD), che viene condivisa con il paziente per concordare insieme l’obiettivo terapeutico che si vuole raggiungere.

In laboratorio, e sempre tramite una tecnica computerizzata (CAM), vengono prodotte più mascherine trasparenti in un materiale plastico morbido e non fastidioso.

Il piano terapeutico prevede che le mascherine vadano indossare per almeno 20 ore al giorno (potendole rimuovere unicamente durante i pasti). Sempre il piano terapeutico prevede che le mascherine trasparenti vadano sostituite in modo sequenziale ogni 1/2 settimane (ogni mascherina produrrà uno spostamento impercettibile di circa un quarto di millimetro).

La gradualità dello spostamento dei denti è talmente dolce da non provocare alcuna sensazione di dolore. Alcuni pazienti possono al massimo provare una iniziale sensazione di fastidio dovuta alla pressione dell’allineatore. Si tratta di una normale sensazione di disagio del tutto passeggera.

 

Per chi e quando è indicato l’uso dell’apparecchio invisibile?

L’adozione delle mascherine trasparenti è possibile nei casi di:

  • denti con arcate strette
  • affollamento dei denti
  • spazio eccessivo fra i denti (come nel diastema)
  • denti leggermente accavallati
  • la maggior parte delle malocclusioni

L’applicazione di apparecchi ortodontici trasparenti è possibile sia agli adolescenti, per correggere fin da giovani l’allineamento dei denti, sia agli adulti.

Uno dei requisiti indispensabili per poter indossare le mascherine trasparenti è che le gengive siano in buona salute e che si esegua sempre la più accurata igiene dentale lavandosi i denti dopo ogni pasto e almeno 3 volte al giorno.
La mascherina non è molto indicata quando il paziente soffre di bruxismo, quella tendenza a digrignare e stringere i denti in modo incontrollato. A causa del nervosismo può accadere che il bruxismo sia più incontrollato durante le ore notturne fino a portare (in alcuni casi) alla rottura della mascherina.

Potrebbe interessarti approfondire l’argomento dell’estetica dentale.

 

Durata e costi del trattamento con mascherine trasparenti?

Quanto tempo ci vuole affinché il trattamento ortodontico abbia effetto? Quanto costa allineare i denti con mascherine trasparenti? Queste sono le domande più frequenti che i pazienti rivolgono al prof. Livio Gallottini presso l’ambulatorio odontoiatrico.

Durata e costi sono due argomenti fortemente collegati fra loro: il costo varia a seconda della complessità e durata del trattamento. Per conoscere il costo di un trattamento ortodontico è consigliato un appuntamento nel quale verrà fatta la diagnosi e un piano di trattamento personalizzato.

Generalmente un trattamento può durare da 6 a 24 mesi e avere un costo che varia dai 2.800,00 ai 6000,00 euro.

.CHIAMA ORA

 

Consigli utili per l’uso di un apparecchio invisibile

Durante il percorso di trattamento ortodontico il paziente viene guidato, informato ed educato al corretto uso delle mascherine trasparenti.

Vediamo alcuni consigli e precauzioni per utilizzare al meglio l’apparecchio invisibile, ottenendo il migliore dei risultati.

  1. Indossare la mascherina trasparente il maggior tempo possibile
  2. Lavarsi spesso i denti e soprattutto dopo ogni pasto
  3. Continuare ad indossarla anche se si prova quel leggero disagio di pressione
  4. Pulire frequentemente la mascherina dentale
  5. Levare la mascherina per mangiare
  6. Evitare di bere tè o caffè molto caldi con la mascherina
  7. Non fumare con la mascherina che rischierebbe di cambiare colore
  8. Mantenere con costanza l’applicazione della mascherina per tutto il tempo del trattamento
  9. Non mangiare caramelle o masticare chewingum quando si indossa la mascherina.

 

Se si rompe la mascherina invisibile: cosa fare?

Presso l’ambulatorio odontoiatrico del professor Livio Gallottini la prima mascherina rotta viene sostituita gratuitamente senza alcun problema. Va detto però che, una mascherina indossata correttamente, difficilmente potrà rompersi proprio per la tipologia del materiale innovativo di cui è costituita.

Dobbiamo in fine concludere dicendo che le mascherine invisibili non rovinano i denti, non si prova alcun dolore, si riesce a parlare bene. L’estetica dentale è massima, i denti finalmente vengono raddrizzati ed allineati in modo minimal ed invisibile.

Con un trattamento mini-invasivo otteniamo il massimo del risultato e come diciamo sempre: “less is more!

Contattaci

Prenota una visita
Scrivici.

12 + 6 =