La paura del dentista è un fenomeno diffuso. Lo vedo dal numero di richieste che ricevo nel mio studio odontoiatrico. Mi contattano persone da tutta Italia e arrivano fino a Roma per farsi curare i denti – denti che hanno trascurato per anni, problemi dentali ormai non più risolvibili con una semplice otturazione.

Perché un paziente ha così paura del dentista e si reca invece tranquillamente da altri specialisti, come l’ortopedico, il cardiologo, l’oculista?

3 motivi principali che scatenano la paura del dentista

  1. Uno studio dentistico è innanzitutto un ambiente differente rispetto a quello offerto da altri specialisti: sembra una piccola sala operatoria, con tutti quegli strumenti odontoiatrici ben esposti in vista (soprattutto il trapano odontoiatrico!). Il paziente deve sedersi sulla poltrona e in quel momento sa che prima o poi sentirà dolore.
  2. Il paziente che va dal dentista è di solito reduce di esperienze negative vissute in un precedente studio odontoiatrico (cure dentali insoddisfacenti, dolore) o anche solo ascoltate da conoscenti e familiari.
  3. Il paziente non vede ciò che sta accadendo nella sua bocca e questo ne aumenta l’ansia. Non sa quando uno degli strumenti odontoiatrici (lo specillo o il trapano) toccherà una parte sensibile del dente procurandogli dolore.

Uno studio dentistico pensato per i pazienti

Mettersi nei panni del paziente è l’unica soluzione per offrire servizi odontoiatrici all’avanguardia.

L’obiettivo del nostro studio dentistico non è soltanto migliorare la salute orale dei nostri pazienti, ma creare un ambiente in cui si sentano al sicuro, a contatto con personale medico qualificato e soprattutto preparato per affrontare ogni situazione:

  • Pazienti odontofobici
  • Pazienti molto anziani
  • Pazienti malati di Alzheimer
  • Pazienti con disturbo dello spettro autistico
  • Pazienti disabili
  • Pazienti con gravissimi problemi dentali
  • Bambini

In tutti questi casi specifici bisogna mettere il paziente al centro, focalizzarsi sia sulle cure che necessita sia sulla sua personale situazione. Ci sono persone che richiedono un approccio studiato, differente da quello adottato per i pazienti più comuni.

Ogni paziente – in particolar modo i pazienti con bisogni speciali – ha esigenze proprie e il dentista deve saperle riconoscere e affrontare.

Come andrà trattato un paziente che ha paura del dentista?

Qui entra in gioco la nostra équipe medica specialistica, con anni di esperienza su questa problematica.

Cure odontoiatriche in anestesia totale

L’anestesia totale in odontoiatria è una soluzione ideale per i pazienti che hanno paura di ricevere le cure dentali – e che per questo motivo per anni trascurano i propri denti, evitando perfino di sottoporsi a un’innocua visita dentistica.

Quali sono in vantaggi dell’anestesia totale per chi ha paura del dentista e ha una disastrosa situazione dentale?

  • Completo ripristino delle funzionalità dentali: pazienti edentuli o con denti che presentano gravissime patologie rendono difficile la funzione masticatoria (e ne risente anche il linguaggio).
  • Miglioramento dell’estetica del sorriso: molti pazienti hanno smesso da anni di mostrarsi sorridenti, per la vergogna che provano per le condizioni dei propri denti.
  • Tempi rapidi di cure odontoiatriche: in sole 24 ore e in un’unica seduta. Riduce l’ansia di dover tornare dal dentista.
  • Totale comfort per il paziente: è del tutto addormentato e non si rende conto di nulla.
  • Assenza totale di dolore, come in qualsiasi intervento chirurgico in anestesia totale!