Come viene gestito il dolore dal dentista?

La paura del dolore è la ragione principale per cui moltissime persone evitano perfino di prendere appuntamento dal dentista. Oggi, comunque, esistono farmaci e tecniche – usati da soli o in combinazione – che possono eliminare il dolore e controllare l’ansia durante la maggior parte delle procedure odontoiatriche.

 

Il dolore dal dentista si manifesta in 2 forme:

  1. il paziente si reca urgentemente nello studio odontoiatrico a causa del “mal di denti”;
  2. il paziente deve sottoporsi a una terapia odontoiatrica e ha paura di avvertire dolore ai denti da curare (per esempio durante una devitalizzazione o un’estrazione dentale).

Come gestire il dolore in questi casi?

Se un paziente arriva in uno studio dentistico con il classico “mal di denti”, per prima cosa l’odontoiatra effettuerà una diagnosi, cioè un esame per capire cosa provoca quel dolore: una carie profonda, un ascesso dentale, un colletto scoperto, o perfino problemi più seri come una parodontite.

Solo a quel punto il dentista potrà dare al paziente una terapia farmacologica antidolorifica, per eliminare appunto il dolore e poter proseguire con una terapia odontoiatrica per debellare la patologia che ha causato quel dolore.

Anestesia locale: come eliminare il dolore dal dentista

Come gestire il dolore delle cure dentali? Questo è un altro grande problema. Ci sono terapie odontoiatriche che inevitabilmente provocano dolore al paziente: cure canalari, impianti dentali, otturazioni di carie profonde, estrazioni di denti, ecc.

Oggi, per eliminare o prevenire il dolore durante queste cure dentistiche si esegue l’anestesia locale: si inietta nella gengiva un farmaco anestetico locale (mepivacaina, articaina, ecc). L’anestesia locale rende insensibili il dente e la gengiva e in questo modo la procedura odontoiatrica può essere eseguita senza dolore e in completo comfort per il paziente.

L’anestesia locale provoca però un temporaneo senso di intorpidimento e di formicolio, spesso fastidioso per il paziente, che può restare per alcune ore anche dopo aver terminato la procedura odontoiatrica.

È comunque una procedura che permette di sottoporsi a interventi odontoiatrici senza dolore, ma può essere disagevole, soprattutto se non vengono utilizzate tutte le tecniche a disposizione.

Come gestire la paura del dolore dell’iniezione?

L’anestesia locale, come abbiamo visto, prevede l’utilizzo di una siringa, un ago e un farmaco anestetico locale.

Ma ci sono pazienti che hanno paura del dolore prodotto dall’ago sulla gengiva e altri pazienti che hanno invece la fobia degli aghi (si chiama belenofobia, una paura indiretta, di natura psicologica, perché richiama nel paziente il dolore che sta per provare).

Come si gestisce la paura dell’iniezione?

In 2 modi, prima di utilizzare l’ago:

  1. un’anestesia di superficie con un batuffolo di cotone (lidocaina spray o gel 15%);
  2. un anestetico locale senza ago (Oraqix®, della Dentsply Sirona, un gel anestetico a base di lidocaina e prilocaina), sopratutto nelle procedure di igiene dentale.

Il sistema Wand® STA®

Oggi puoi avere visite dentistiche in totale tranquillità, grazie al sistema Wand® STA® (Single Tooth Anesthesia): è un dispositivo che guida gli odontoiatri mentre eseguono le iniezioni dentali, un’anestesia locale computerizzata che permette di anestetizzare un singolo dente in modo indolore e senza alcun effetto collaterale.

I vantaggi del sistema Wand® STA® per i pazienti

Gli studi dentistici che utilizzano questa recente tecnologia offrono ai pazienti un livello maggiore di comfort e meno ansia, ma soprattutto il sistema Wand® STA®:

  • è più comodo della siringa;
  • riduce notevolmente l’ansia;
  • elimina l’intorpidimento collaterale.

Come funziona il sistema Wand® STA®

È una tecnologia brevettata che controlla la portata e la pressione dell’anestesia durante l’iniezione. Per ogni tipo di iniezione ci sono 3 velocità personalizzate per garantire comfort ed efficacia.

Il sistema Wand® STA® identifica anche il tessuto intraligamentare, che permette ai dentisti di trovare la posizione precisa per le iniezioni. I pazienti ricevono l’anestesia indolore a un singolo dente e senza l’intorpidimento di parte del viso.

Sedazione profonda: annullare il dolore dal dentista

La situazione di massimo comfort e assenza di dolore è data dalla sedazione profonda per via endovenosa: il paziente viene addormentato e l’anestesia locale non provocherà alcun dolore!