È sempre necessaria l’estrazione dei denti del giudizio?

Innanzitutto devi sapere che rimuovere i denti del giudizio (anche detti terzi molari o ottavi) è una comune procedura di chirurgia orale. Spesso i dentisti la raccomandano come misura preventiva per proteggere gli altri denti da futuri problemi e preservare così la salute orale.

Problemi clinici dei denti del giudizio

Quali problemi possono creare a lungo andare i denti del giudizio?

I denti del giudizio iniziano a spuntare tra i 17 e i 25 anni, ma spesso sono mal posizionati e possono creare una serie di disagi:

  • Carie con dolore
  • Difficoltà a fuoriuscire dalla gengiva (disodontiasi) con dolore, gonfiore, pus e sanguinamento
  • Alitosi
  • Infiammazioni e infezioni ricorrenti
  • Cisti
  • Malocclusione con i denti storti
  • Carie a carico dei secondi molari
  • Mal di testa
  • Ulcere all’interno delle guance con dolore
  • Ecc.

Sono denti che spesso non servono per la masticazione e per i quali vi è quasi sempre l’indicazione all’estrazione!

Perché abbiamo i denti del giudizio?

Se i denti del giudizio non sono utili alla masticazione, perché nascono?

Secondo i ricercatori i denti del giudizio sono oggi strutture vestigiali (parti del corpo umano che sono diventate inutili con l’evoluzione). Erano necessari ai nostri antenati per la loro diversa alimentazione: carne cruda, vegetali duri, ecc.

Oggi usiamo utensili per mangiare e la nostra dieta include molti cibi cotti, quindi i denti del giudizio non sono più necessari.

Vorrei maggiori informazioni!

Quanti sono i denti del giudizio e come possono nascere?

I denti del giudizio sono 4, 2 nella mascella superiore e 2 in quella inferiore, uno per emiarcata dentale.

Nei denti del giudizio si possono verificare le seguenti situazioni:

  • Denti erotti (spuntati fuori dalla gengiva), integri oppure spezzati per la carie;
  • Denti in semi-inclusione oppure in inclusione totale ossea (cioè posizionati sotto la gengiva).

Estrazione dei denti del giudizio: la procedura

L’estrazione di un dente del giudizio erotto è più semplice e avviene come una comune estrazione dei denti.

L’estrazione di un dente del giudizio incluso è invece complessa, perché bisogna aprire la gengiva.

Una domanda che ricevo spesso è: “Si sente dolore durante l’estrazione dei denti?”.

Il dolore dal dentista è una preoccupazione comune a tutti i pazienti, ma le moderne tecnologie dell’odontoiatria hanno ormai eliminato alla radice il problema grazie all’anestesia che in alcuni casi può essere anche anestesia totale.

La risposta alla domanda è quindi: no!

In base alla situazione possiamo estrarre i denti del giudizio uno alla volta in anestesia locale senza che il paziente senta dolore. In questo caso è consigliabile estrarre un dente a distanza di 2/3 settimane uno dall’altro.

Spesso però il dentista può avere problemi nel fare attecchire in modo efficace l’anestesia locale, soprattutto nei denti inferiori, e i pazienti in questo caso possono provare dolore.

Come risolvere questo problema e non far sentire dolore al paziente?

Una soluzione è poter estrarre tutti e 4 i denti del giudizio insieme in un unico intervento in anestesia totale.

In questo caso operiamo il paziente con una tecnica minimamente invasiva, la sedazione endovenosa profonda in ventilazione spontanea, estraendo tutti e 4 denti mentre dorme e assolutamente senza dolore.

I punti di sutura che vengono applicati sono riassorbibili e cadono da soli in 45-60 giorni!

Le complicazioni post-operatorie in anestesia totale sono minori e sono comuni a qualsiasi estrazione dei denti:

  • Dolore
  • Sanguinamento
  • Gonfiore

Estrazione Denti del Giudizio a Roma

Attenzione ai denti del giudizio mal posizionati!

Quando i denti del giudizio rimangono parzialmente o completamente intrappolati nelle gengive o nella mascella possono portare a una serie di problemi di salute orale, tra cui infezioni, carie e malattie gengivali.

Un dente del giudizio completamente incluso non è visibile, perché completamente nascosto sotto le gengive, ma viene rilevato soltanto con una radiografia. Il dente potrebbe essere uscito dalla mascella, ma non dalla gengiva, oppure essere del tutto coperto anche dalla mascella.

Esistono quattro tipi di denti del giudizio inclusi. Ogni tipo corrisponde al posizionamento del tuo dente:

  1. Inclusione mesiale: è il tipo più comune, il dente del giudizio è inclinato verso la parte anteriore della bocca.
  2. Inclusione distale: è più rara, il dente del giudizio è inclinato verso la parte posteriore della bocca.
  3. Inclusione verticale: il dente del giudizio è nella posizione corretta per fuoriuscire, ma è ancora intrappolato sotto le gengive.
  4. Inclusione orizzontale: il dente del giudizio giace completamente su un lato, intrappolato sotto le gengive.

Cosa fare in questi casi? Spesso i dentisti tendono a inviare i pazienti con queste anomale inclusioni in un ospedale pubblico ai chirurghi maxillo-facciali, ma purtroppo i pazienti saranno costretti a lunghe liste di attesa.

Nel nostro ambulatorio odontoiatrico troverai un’équipe altamente specializzata che può risolvere rapidamente il problema dell’estrazione dei denti del giudizio totalmente inclusi in sedazione endovenosa profonda.

Se hai questo tipo di problema, non tardare e contattaci per un appuntamento.

Scrivi su WhatsApp!

Ho bisogno di estrarre uno o più denti senza adolore...

Vorrei essere contattato...

Clicca qui per leggere l'informativa sulla privacy...